sabato, 20 Luglio , 24

Ilaria Salis: “Il mio impegno a Bruxelles mi spaventa meno del carcere ungherese”

PoliticaIlaria Salis: “Il mio impegno a Bruxelles mi spaventa meno del carcere ungherese”

ROMA – “È tutto ancora abbastanza difficile, abbastanza complicato, mi sto un attimo riabituando. Rivedere la mia città e tutte le persone a cui voglio bene è stato un subbuglio emotivo abbastanza potente“. Ilaria Salis, ormai libera e senza catene, rilascia un’intervista esclusiva a Repubblica e racconta le sue prime sensazioni fuori dalla detenzione. La neo-eurodeputata di Avs parla, inanzitutto, del suo nuovo ruolo politico a Bruxelles: “Mi spaventa molto meno che si stare in un carcere ungherese. Dopodiché rispetto a questo nuovo ruolo sono molto contenta, ma sento anche un fortissimo senso di responsabilità nei confronti di tutte le persone che mi hanno dato fiducia. Quindi voglio impegnarmi con serietà e coraggio, e con determinazione”.

Poi, il commento dell’incontro tra il premier ungherese Victor Orban a Roma con Giorgia Meloni: “Preferisco pensare alle cose che voglio costruire io”, conclude Salis.

L’articolo Ilaria Salis: “Il mio impegno a Bruxelles mi spaventa meno del carcere ungherese” proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles